Visualizzazione del risultato

VINO ROSATO

Il vino rosato  è un ottenuto dalle uve denominate Molinara. L’uva Molinara è un particolare vitigno a bacca nera, il nome deriva dalla grande quantità di pruina che ricopre gli acini. La pruina altro non è che una sostanza particolarmente cerosa che ricopre frutti e foglie ed è prodotta come strato protettivo dall’epidermide delle piante. Protegge la pianta dai dannosi raggi ultravioletti e impedisce un’eccessiva disidratazione.

La pruina è particolarmente visibile sulle bucce degli acini di uva, oppure sulle foglie di molte piante grasse. Alla vista si presenta come uno strato più o meno sottile, opaco e biancastro. Una sorta di impolveratura biancastra, una cera biologica, che ricopre gli acini di uva. Le uve Molinara ne hanno una grandissima quantità sugli acini, tanto che sembrano essere ricoperti da farina bianca. Da qui la curiosa denominazione che declina, molto spesso in Mulinara o uva del Mulino.

La Molinara quando è vinificata in purezza, produce un vino di un colore rosso cerasuolo, molto delicato, con un profumo fresco e fruttato. Le note in evidenza sono quelle di frutti di bosco. Il prodotto che ne risulta ha un corpo leggero, con alcolicità e acidità limitate e, come abbiamo detto, una marcata sapidità. La particolarità del vino rosato si trova tutta nella fermentazione dell’uva Molinara. Questa fase infatti è fatto esclusivamente con il solo mosto senza le bucce. Il risultato è un bellissimo vino di colore rosato, che non diventa mai rosso accesso.

Quando gustare un MOLINARA VENETO

Ad ogni piatto il suo vino. Ciascuna pietanza deve essere abbinata con ad un preciso vino che deve essere servito alla temperatura corretta. L’importanza riconosciuta oggi alla cucina, pretende un apprezzabile accostamento di vino per ciascun piatto servito in tavola. Non fa eccezione il Molinara Veneto, derivante dall’impareggiabile uva Molinara.

Al di là del gusto personale, esistono delle considerazioni di base, da valutare, nella scelta di un vino da abbinare ad un alimento. É importante decifrare i componenti e le caratteristiche di un vino, prima di poterlo abbinare sapientemente ad una pietanza. Individuati e stabiliti i sapori dominanti di vino e cibo è poi necessario stabilire se il vino da abbinare deve valorizzare o attenuare questi aspetti predominanti. Il suggerimento è quello di ricercare sempre un certo equilibrio nell’abbinamento.

Il Molinara Veneto essendo un vino estivo, fresco e leggero, si accosta molto bene a piatti delicati, come pesce, zuppe e antipasti. É vino morbido, speziato con una nota amarognola nel finale. Ha un profumo intenso e fragrante, floreale e fruttato che si lega perfettamente ad appetizer magri a base di pesce o di pollo. Buona la persistenza, da servire a temperature comprese tra gli 11° e i 16° C.

Leggi di Più

Nuovo
9,00