Corvina Verona

La Corvina Veronese è l’uva principale del blend dei  vini della Valpolicella oltre a questa le più tipiche sono Corvinone, Rondinella, Oseleta e Negrara. Nel disciplinare di questi vini è permesso l’utilizzo della Corvina Verona con una percentuale che varia dal 45% al 95%.

Corvina Verona

La Corvina Veronese è un’uva a germogliamento tardivo e a maturazione medio tardiva, il grappolo ha medie dimensioni con una buona compattezza e forma piramidale, molto pruinosa. Gli acini hanno una buccia spessa, un intenso colore blu violetto ed è molto pruinosa.

La vite ha una buona vigoria e una produzione costante, la pergola veronese è la forma di allevamento ideale in quanto permette il rinnovo del tralcio annuale e una potatura lunga. Solitamente viene raccolta tra settembre ed ottobre ed è perfetta per l’appassimento.

Corvina in purezza: 100% Corvina

La Corvina è quindi la base fondamentale dei grandi rossi della Valpolicella, ed è in purezza che possiamo apprezzare le sue differenti espressioni nel colore, nei profumi e nel corpo.

L’abbiamo quindi raccolta con cura in cassettine per l’appassimento, nella foto la si vede dopo 29 giorni di riposo in fruttaio.

Pigiata dopo 30 giorni di appassimento, lenta fermentazione naturale in vasche d’acciaio. Svinata dopo 25 giorni e lasciata in acciaio per altri 30 giorni.

Infine l’affinamento in botti di rovere francese.

Il vino prodotto con quest’uva in purezza è di colore rubino intenso,  molto corposo, profumato e ricco di sapori.

Al naso richiama note di frutta rossa come l’amarena, la ciliegia e note speziate di incenso e pepe, profumi tipici del vitigno corvina. Le note fruttate vengono quindi bilanciate dalle note dell’appassimento e dell’affinamento in rovere.

Si abbina perfettamente con cacciagione, carne grigliata e stufata oltre a formaggi molto stagionati come parmigiano reggiano, grana padano od il Monte veronese Stagionato.

 

100% Corvina
Corvina Verona
Corvina Verona
Corvina Veronese in appassimento