Il risotto all’Amarone è una deliziosa variante del classico piatto italiano, arricchita dal sapore intenso e avvolgente del vino Amarone. Questo vino rosso della regione veneta, prodotto con uve parzialmente appassite, conferisce al risotto un gusto ricco e complesso. Preparare un ottimo risotto all’Amarone richiede attenzione ai dettagli e ingredienti di alta qualità. Ecco una ricetta passo-passo per realizzare questo piatto sofisticato.

Ingredienti:

  • 320 g di riso Carnaroli o Arborio
    Risotto all’Amarone
  • 1 cipolla media, tritata finemente
  • 2 bicchieri di Amarone della Valpolicella
  • 1,5 l di brodo vegetale (caldo)
  • 60 g di burro
  • 60 g di formaggio Parmigiano Reggiano grattugiato
  • Sale e pepe nero q.b.
  • Olio d’oliva extra vergine

Istruzioni:

  1. Preparare il brodo: Portare a ebollizione il brodo vegetale in un pentolino e mantenerlo caldo durante la preparazione del risotto.
  2. Soffriggere la cipolla: In una larga padella, riscaldare un paio di cucchiai di olio d’oliva e aggiungere la cipolla tritata. Soffriggere a fuoco medio-forte finché diventa trasparente e leggermente dorata.
  3. Tostare il riso: Aggiungere il riso alla padella e tostare per qualche minuto, mescolando costantemente. Questo passo contribuisce a rendere il risotto più cremoso.
  4. Sfumare con l’Amarone: Versare il vino Amarone sulla miscela di riso e cipolla. Lasciare evaporare l’alcol, continuando a mescolare finché il vino è quasi completamente assorbito.
  5. Aggiungere il brodo: Iniziare ad aggiungere il brodo caldo, un mestolo alla volta, al riso. Mescolare delicatamente e attendere che il liquido venga assorbito prima di aggiungerne altro. Continuare questo processo finché il riso è cotto al dente.
  6. Completare la cottura: Assicurarsi che il riso sia cotto a puntino, cremoso ma ancora al dente. Aggiungere sale e pepe nero macinato fresco secondo il proprio gusto.
  7. Mantecare: Spegnere il fuoco e aggiungere il burro e il formaggio Parmigiano Reggiano grattugiato al risotto. Mescolare energicamente fino a ottenere una consistenza cremosa e vellutata.
  8. Riposo: Coprire la padella con un coperchio e lasciar riposare il risotto per qualche minuto per consentire agli aromi di amalgamarsi.
  9. Servire: Impiattare il risotto all’Amarone in piatti individuali. Se desiderato, completare con una spolverata di formaggio Parmigiano Reggiano e una macinata di pepe nero.

Il risotto all’Amarone è un piatto sofisticato che conquisterà il palato con la sua ricchezza di sapori. Accompagnato da un bicchiere dello stesso Amarone utilizzato nella preparazione, questa esperienza culinaria si trasforma in un vero e proprio viaggio enogastronomico. Buon appetito!

 

A molti potrebbe piangere il cuore nell’utilizzare il “prezioso”  DOCG come vino da cucina. Al primo assaggio tuttavia capirete che ne è valsa la pena: il risotto all’amarone è uno dei miei piatti preferiti.